ATTIVITA' NELLE SCUOLE

 

 

 

L'attività nelle scuole è cominciata alcuni anni fa in maniera abbastanza informale.

 

Qualche insegnante di scuola media, che stava portando avanti con gli alunni progetti riguardanti la fame nel mondo, la carenza di acque, lo sfruttamento del territorio e altro, ci ha contattato e così abbiamo formato un piccolo gruppo di Referente Educazione.

 

Ci siamo organizzati portando ai Dirigenti Scolastici progetti da attivare con gli insegnanti e offrendo ore di informazione in classe con gli alunni.

 

In questi ultimi anni abbiamo visitato scuole primarie e secondarie di primo grado, con l'ausilio di diapositive, spiegazioni e commenti.

 

Gli incontri si sono svolti seguendo tre momenti:

  1. il primo di carattere storico e geografico (paesi del Sud del Mondo, loro sfruttamento e conseguenze);
  2. il secondo di conoscenza della storia del commercio equo e solidale, l'apertura delle prime botteghe;
  3. il terzo riferito specificamente ai prodotti che si trovano nelle botteghe, in particolare la nostra (paesi di provenienza, progetti associati ad ogni prodotto da realizzare in loco), e confronto con i prodotti delle multinazionali.
     

 

 

Autore:daniela